Accesso ai servizi

Lunedì, 04 Maggio 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS - MESSAGGIO DEL SINDACO 04.05.2020.



EMERGENZA CORONAVIRUS - MESSAGGIO DEL SINDACO 04.05.2020.


Cari concittadini,

con i decreti n° 49 del 30 aprile e n° 50 del 2 maggio, il Presidente della Regione Piemonte apre all’applicabilità delle misure contenute del DPCM  del 26 aprile 2020 in materia di contenimento e gestione dell’emergenza COVID. Anche Caraglio entra nella cosiddetta FASE 2. È consentita quindi l’apertura di alcuni negozi quali cartolerie, librerie e abbigliamento per bambini. Inoltre è concessa l’attività di asporto per bar, pub, ristoranti gelaterie, pasticcerie. Prendo atto favorevolmente di questi provvedimenti: una boccata di ossigeno per alcune attività commerciali tanto penalizzate in questo periodo ma, nello stesso tempo, auspico un’attenta e corretta applicazione delle normative in materia di sicurezza. Si rammenta pertanto il divieto di consumare prodotti all’interno dei locali, il divieto di sostare nelle immediate vicinanze e mantenere la distanza minima di 2 mt. per evitare assembramenti nel ritiro dei prodotti ordinati da remoto. É fatto obbligo dell’uso della mascherina e dei guanti monouso per il servizio vendita. In caso di inadempienza il Sindaco provvede immediatamente a sospendere le attività di asporto. In attuazione all’art. 3 commi 2 e 3 del DPCM, è fatto obbligo sull’intero territorio regionale a tutti i cittadini di utilizzare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire il mantenimento della distanza di sicurezza. Dal 4 maggio, pur non essendoci una normativa specifica, è consentito l’accesso al cimitero che per alcuni giorni sarà contingentato con personale della Protezione Civile. In ogni caso faccio appello a tutti Voi, persone di buon senso, responsabili e attente al rispetto reciproco affinché non si creino situazioni di assembramento. Colgo l’occasione per ringraziare davvero tanto i coniugi Fantino e la Sig.ra Ribero che, volontariamente, nel periodo di chiusura, si sono resi disponibili alla cura delle piante sulle tombe. Un servizio importante per la nostra Comunità che, fortunatamente, sente viva la vicinanza dei propri cari defunti per i quali desidera rispetto e dignità. Mi scuso con chi non è riuscito a lasciare la chiave delle tombe, ma l’ordinanza di chiusura era di immediata applicazione. Anche per quanto riguarda le uscite sul territorio chiedo che vengano ancora rispettate rigorosamente le indicazioni in vigore con senso civico, responsabilità e collaborazione come siete riusciti a fare fino ad ora: GRAZIE! Questo perché, come già detto in altre occasioni, non dobbiamo abbassare il livello di guardia. A Caraglio la situazione contagi è ancora sempre limitata a casi di soggetti impegnati nel settore socio-sanitario e ospedaliero. Interessante sapere che sono diversi i guariti e molti i percorsi di isolamento fiduciario cautelativo conclusi favorevolmente. Ringraziando, tutti stanno meglio. Per il momento, le strutture per anziani del territorio non presentano focolai in atto, questo grazie al rigido protocollo adottato dalle direzioni sia del S. Giuseppe sia della RSA S. Antonio dove si è preferito avere posti liberi piuttosto che aprire a nuovi inserimenti con tutti i rischi del caso.  Per quanto riguarda la Clinica Monteserrat, la settimana scorsa, in seguito al contagio di personale infermieristico e socio-sanitario, ho sentito la Direzione sanitaria della struttura e la Direzione del distretto ASL Cuneo 1. Entrambi mi hanno rassicurata: il problema è stato causato dal transito di degenti provenienti dagli ospedali maggiori ma ora mi è stato garantito l’esclusivo inserimento di nuovi degenti, previo tampone negativo in uscita.

Mi è doveroso ancora ringraziare i tanti Volontari che ogni giorno si spendono al servizio della nostra Comunità. Dalla prossima settimana il centralino COC 0171/617731 chiuderà dalle 12 alle 14 anche perché tanti volontari riprendono il lavoro. Grazie ancora a tutti per la preziosa collaborazione e la comprensione. Per qualsiasi chiarimento o aiuto, ove possibile, rimango a Vostra disposizione. Con l’augurio di una, se pur minima ripresa, nella speranza che tutto proceda per il meglio porgo a tutti un caro saluto.

                                                                                                                                                    Il Sindaco

Paola Falco

 


Documenti allegati: